Il GAL BMG annulla in autotutela il bando dedicato alla creazione di reti di imprese nel settore turistico e allo sviluppo della rete turistica territoriale

Con deliberazione del CDA n. 12/21 del 12/05/2021 e Determina del Direttore n. 16 del 20/05/2021 il GAL BMG ha annullato in autotutela il bando a valere sulla Sottomisura 16.3 e dedicato alla creazione e promozione di prodotti turistici sostenibili. Il nuovo bando sarà pubblicato in seguito all’approvazione, da parte del Consiglio di Amministrazione, dei disciplinari citati nel bando ma mai pubblicati.

In data 09/02/2021 (Prot. 139 IN del 10/02/2021) il GAL aveva ricevuto una richiesta di annullamento/proroga da parte di un soggetto che lamentava l’assegnazione di punteggio per la sottoscrizione di disciplinari e documenti irreperibili. Il bando prevedeva, infatti, l’assegnazione di 25 punti complessivi per le reti che aderivano ad un accordo di governance con il GAL BMG e al disciplinare di qualità dei servizi turistici del GAL e/o che sottoscrivevano un disciplinare minimo di qualità del turismo sostenibile del GAL BMG.

In seguito a tale richiesta la struttura aveva provveduto a ricercare tali documenti che, oltre a non essere stati pubblicati tra gli allegati al bando, non risultavano essere stati mai trasmessi alla responsabile della attività di pubblicazione del sito, mai condivisi con la struttura, mai approvati né visionati dal CDA. Peraltro, in una nota del 22/07/2020, il Servizio Sviluppo dei territori e delle comunità rurali aveva domandato al GAL BMG delucidazioni in merito ai documenti citati nel bando e chiesto esplicitamente di pubblicarli “per consentire a tutti i partecipanti di leggerli ed eventualmente decidere se aderire o meno”.

Dopo che le accurate ricerche non avevano prodotto risultati, la struttura aveva quindi richiesto alla ex Direttrice la trasmissione di copia di tali documenti. La ex Direttrice aveva dato riscontro il mese successivo, dicendo di non avere accesso ai documenti del GAL dal 16/11/2020 e “di aver sempre condiviso tutto il materiale concernente i bandi con l’animatore, l’esperto di comunicazione e il RAF”.

Contestualmente, con Prot. 293 del 25/03/2021, la nuova Direttrice aveva richiesto un parere al Servizio Sviluppo dei territori in merito alla possibilità di annullare il bando in autotutela o, in alternativa, riaprire i termini dello stesso in seguito alla predisposizione e approvazione, da parte del CDA, di tali documenti.

Interpellato dal GAL BMG, il Servizio Sviluppo dei territori e delle comunità rurali, ha evidenziato la necessità, per il GAL BMG, di provvedere al ritiro in autotutela del Bando, l’approvazione dei documenti e la pubblicazione di un nuovo bando. Secondo il Servizio, infatti, “è di tutta evidenza che non può essere effettuata una regolare istruttoria delle domande di sostegno e che vi è un’oggettiva impossibilità di procedere all’attribuzione del punteggio relativo a tale criterio di selezione.”

Lascia un commento